Trasforma i problemi giocando: Gioco della Trasformazione di Findhorn

img_20161010_201152-2

Un pomeriggio uggioso diventa un momento di scoperta interiore e di spunti importanti, per risolvere le questioni che più ci stanno a cuore. SEMBRA un gioco, ma in realtà è strutturato talmente bene da innescare rivelazioni impensabili. Come potrebbe essere altrimenti? Il tutto è nato nella famosissima comunità di Findhorn, dove anime illuminate quali Eileen Caddy (autrice di libri ispiranti) e molte altre hanno creato un luogo “magico”, in armonia totale con la natura e il Creato intero. Come si gioca?Occorre “svuotare” la busta dell’inconscio, superare i quattro livelli dell’esistenza, attraversare il cammino della vita con tutti i suoi imprevisti e rendersi conto di quanto l’interazione con gli altri giocatori possa influire sul proprio scopo di gioco. Non mancano ovviamente gli aiuti, anche i più bizzarri…Al termine della prima parte del gioco, si procede con i “prossimi passi” e si cerca insieme di delineare le indicazioni più salienti che si sono manifestate. Quattro giocatori, un pomeriggio, un tè assieme e più chiarezza su un tema importante per soli 20 euro.

 

Autore: Maria Lanzone

Nata a Paterson, New Jersey, la stessa cittadina in cui nacque la Beat Generation. Studiosa, da sempre, di filosofie orientali, olistiche ed esoteriche. Scrittrice, appassionata anche di lingue. Continuo a studiare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *