Corso Fiori di Bach 10 Giugno a Marina di Carrara

corso fiori 10 giugno     Una giornata full immersion nel mondo della Floriterapia di Bach, sabato 10 giugno. Sarò ospite dell’associazione: Educazione con le Ali a Marina di Carrara. Vedremo tutte le 38 essenze oltre al rimedio di pronto soccorso e tutti i loro usi. Spiegherò come diluirli a secondo dell’effetto che si desidera e come agiscono su di noi, sugli animali, sulle piante e sugli ambienti. Gli insegnamenti del grande Edward Bach ci aiutano a capire molto di più l’essere umano, perché Bach associò caratteristiche, pregi e difetti, comuni a ogni persona, a ciascuno dei rimedi floreali. E’ un interessantissimo ed arricchente percorso di auto conoscenza. I fiori per le diverse forme di paura, di angoscia, di sfiducia, di rabbia e altro ancora. Sono rimedi energetici, quindi senza effetti collaterali e non interferiscono con altre cure in atto. Sono un ottimo sostegno sia quotidiano, sia di sincero lavoro su se stessi. Bach si avvalse anche della dottrina delle segnature per associare il fiore maggiormente benefico agli stati d’animo negativi. Possiamo prendere ad esempio: Walnut, il fiore del noce, usato anche per spezzare le catene mentali che ci impediscono di cambiare atteggiamento e di conseguenza, il nostro modo d’interpretare la vita. Visualizzate una noce, non sembra proprio un piccolo cervello? Queste meravigliose essenze agiscono anche per risonanza, quindi a volte basta tenerle vicine a noi o assumerle a nostra volta, per agevolare la guarigione dei nostri cari. Potrei scrivere per giorni; meglio vederci sabato 10 giugno alle 10 a Marina di Carrara! Costo 70 euro, ma se portate un amico risparmiate 10 euro. Per info e prenotazioni: Chiara 371 1967790 – Carlotta 347 1854935 oppure il mio numero è 347 4431633

Autore: Maria Lanzone

Nata a Paterson, New Jersey, la stessa cittadina in cui nacque la Beat Generation. Studiosa, da sempre, di filosofie orientali, olistiche ed esoteriche. Scrittrice, appassionata anche di lingue. Continuo a studiare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *