Per i nostri associati SCONTO sullo spettacolo: “Dio arriverà all’alba – omaggio ad Alda Merini”

 Con grande piacere vi comunichiamo di essere stati contattati da “Teatrosenzatempo” produzione di spettacoli teatrali di Roma, che desidera offrire ai nostri associati, la possibilità di partecipare a questa intensissima rappresentazione, il 17 e il 18 Novembre presso il teatro Dialma Ruggiero, pagando solo 8 euro, anziché 12! Occorre prenotare entro 3 settimane da oggi 3/10/18. “Per voi verrà riservato un biglietto agevolato a 8 euro anziché 12 e basterà segnalare il nome della vostra Associazione in fase di prenotazione. La promozione è valida per 3 settimane dalla ricezione del presente messaggio.
E’ possibile prenotare chiamando il 3293550022 oppure prenotare e acquistare sul nostro sito www.teatrosenzatempo.com/aldamerini tramite ricarica Postepay.”    
Una volta pronunciato il nome di questa donna immensa, Alda Merini, non occorre dire altro. Ci limiteremo a riportare le informazioni ricevute: ““Dio arriverà all’alba – Omaggio ad Alda Merini” scritto e diretto da Antonio S. Nobili in memoria della celebre poetessa milanese a dieci anni dalla sua scomparsa, è un testo poetico e vivace in cui Alda Merini, interpretata da Antonella Petrone, accoglierà il pubblico nel suo quotidiano più intimo e controverso. La finestra sui Navigli è aperta sull’interno, e da lì si affaccia alla poesia, alla sua umanissima radice. Infondo fare poesia, scriverla, dettarla, indossarla, altro non è che uno slancio vitale controverso e appassionato nei confronti del mondo intorno, una celebrazione di infinite possibilità.
Alda Merini non si è lasciata fermare neanche dagli orrori della detenzione manicomiale, continuando a scrivere e a vivere e a offrirsi generosa: è l’urgenza di sentirsi nei confronti del mondo come il buio che porta la luce. Antonio Nobili ne coglie appieno il senso e la restituzione di TeatroSenzaTempo è, a detta della critica, il “perfetto omaggio alla figura immensa di Alda Merini” (Fabrizio Corgnati) perché “chi meglio di un poeta può raccontare una poetessa?” (Flaminio Boni). Canticchiando tra sé e sé, accendendo una sigaretta dietro l’altra, prendendo il giro il medico che la va a visitare a casa e ridendo, ormai, della propria schiena, Alda Merini ci accoglie nel suo piccolo appartamento sui Navigli ingombro di fogli sparsi, lattine vuote e mozziconi di sigarette. Alle pareti foto, ritagli di giornale, ma soprattutto appunti, tanti appunti, numeri di telefono scritti col rossetto e pile di libri ovunque a comporre il più bizzarro dei salotti intellettuali. Ed è proprio a partire da questa caotica corrispondenza di interni che Alda Merini accompagna ciascuno di noi alla ricerca della propria faglia interiore, quella da cui nasce la luce, e la poesia.
Maggiori informazioni >> 3293550022
Evento Facebook >> https://www.facebook.com/events/1130932677057409/”       

Affrettatevi a prenotare! Chi volesse iscriversi alla nostra associazione può contattare Maria Lanzone 347/4431633

https://www.teatrosenzatempo.com/aldamerini

Autore: Maria Lanzone

Nata a Paterson, New Jersey, la stessa cittadina in cui nacque la Beat Generation. Studiosa, da sempre, di filosofie orientali, olistiche ed esoteriche. Scrittrice, appassionata anche di lingue. Continuo a studiare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.