Video importante che può aiutarci in ogni settore della vita!

E’ di Fabio Netzach, ne ha girati centinaia e ogni video ci offre uno spunto di riflessione, assieme a istruzioni pratiche per acquietare i nostri sospesi genealogici e karmici. Segnalo questo in modo particolare perché ci tengo davvero molto che le persone deluse  dall’applicazione della cosiddetta “legge di attrazione” ne comprendano almeno qualche motivo. Troppo facile sedersi cinque minuti al giorno, seppur con intensità e desiderare intensamente la piena realizzazione…Senza aver prima spezzato le catene nostre e famigliari. Alcuni pseudo guru parlano come se potessimo vivere all’interno di un parco giochi mentale, con ogni cosa a nostra disposizione, rifiutando talvolta persino l’importanza fondamentale delle prove che siamo chiamati a vivere per la nostra evoluzione (cosa che più interessa all’Universo). Con ciò, per favore non fraintendetemi, continuiamo a pensare positivo, a visualizzare meraviglie, ma se non risolviamo le nostre “pendenze”, queste non faranno altro che ripresentarsi finché non lo capiremo. Ho avuto il piacere di conoscere Fabio ed è davvero un’anima bella con grandi conoscenze, che offre con generosità. Nelle sue spiegazioni e nei semplici rituali che propone, fa spesso riferimento a Bert Hellinger, padre delle costellazioni familiari e alla psico magia di Jodorowsky. Gesti semplici, come accendere una candela con del miele, per liberare il nostro inconscio da condizioni estremamente limitanti per le nostre esistenze. Eccovi il link per il video in questione, ma possiamo accedere a tantissimi altri suoi video, immensa fonte, gratuita peraltro, di spiegazioni e rituali per compiere una profonda liberazione passo dopo passo. Buon lavoro a tutti noi e grazie di cuore Fabio…Sai già che ogni nostro passo in avanti aiuta anche i tuoi passi futuri, perché siamo un TUTT’UNO !

https://www.youtube.com/watch?v=Fvohpu1kR30&feature=youtu.be

La Luna Nera: LILITH, la prima moglie di Adamo che osò ribellarsi

Appunti di astrologia

Varie leggende narrano che Dio creò la prima compagna di Adamo a sua immagine e somiglianza (non da una costola di Adamo): Lilith. Era una donna già completa e consapevole, non aveva bisogno di mangiare il frutto proibito (al contrario della seconda moglie, Eva, generata “più su  misura”   per Adamo) e legittimamente esigeva, che anche la sua volontà venisse rispettata dal marito. Qui le versioni si dividono nettamente. La più “accreditata” vede Lilith scacciata dall’Eden e catapultata direttamente agli inferi per aver osato ribellarsi ad Adamo. Il suo archetipo sopravvive nelle credenze Ebraiche quale demone notturno con le sembianze della Civetta, che lancia il suo urlo (secondo la Bibbia di Re Giacomo). Viene addirittura considerata responsabile delle morti infantili, solo perché rinunciò a fare figli. L’altra versione la vede fuggire dal Paradiso Terreste di sua sponte, per girovagare per il mondo, finendo per accoppiarsi con dei demoni sul Mar Rosso (simboleggiando così lo smarrimento nel quale dobbiamo talvolta perderci per superare il dolore e ritrovare la nostra vera essenza). Delusa anche dai demoni, l’essenza di Lilith alberga in noi, spingendoci ad affrontare il nostro lato oscuro per giungere alla grandezza di ciò che realmente siamo. In astrologia Lilith ( o Luna Nera) è un punto nel secondo fuoco dell’orbita lunare, che determina diversi nostri lati oscuri, tra cui la sessualità celata. E’ al contempo una forza prorompente, che se viene accolta, accettata e trasformata, può portarci all’amore nell’accezione più alto e puro immaginabile per noi umani! Opera alchemica, dura, durissima, ma la ricompensa è oltre ogni aspettativa. C’è un motivo personale che mi ha spinta a onorare Lilith, che assieme ad altri, considero una Dea a tutti gli effetti. Mentre preparavo una rivoluzione solare (compleanno astrologico) per una Signora, ho sbirciato i miei transiti e ho visto che, Giove sta sollecitando la mia Lilith di nascita e la Lilith di transito bersaglia il mio Saturno di nascita…Aiuto!!! Secondo il grande astrologo Ciro Discepolo, ancor oggi, dovremmo ingraziarci gli dei, assecondando quel che il Cielo ci offre e onorando le relative energie. Che questo piccolo omaggio a Lilith, Donna libera, generosa e fiera, possa guidare me e tutti noi, verso sentimenti reali, degni della nostra immensità.

Festeggiamo il solstizio, leggerò i vostri astri nella Palestra del Verde

Una mia deliziosa allieva di astrologia mi ha invitata a festeggiare il solstizio d’estate (il giorno dopo, ma dobbiamo tener conto degli impegni di questo mondo) SABATO 22 GIUGNO DALLE ORE 17 IN POI presso “IL “BARLUME di Paride” in località Tramonti , Valico Sant’Antonio nella Palestra nel Verde La Spezia – eccovi il link: https://www.facebook.com/Ilbarlumediparide-1830092440559579/

Superfluo dire che sono appassionati dei “Delitti del Barlume”… Sarà un Open Day dove la Maga Lea intratterrà i bambini con magie, musiche e trucchi e io darò un breve lettura del tema astrologico di nascita a chi lo richiederà. Una bravissima danzatrice del ventre ci diletterà in seguito con la sua danza e magari dopo qualche drink, la seguiremo, danzando sotto la luna assieme ai folletti e le fate che vivono nel bosco. Siamo già in una zona magica, perché a pochi passi si trova il famoso menhir di Schiara di cui avevamo già parlato: http://www.associazioneculturalerespiromentale.eu/2018/11/16/i-misteri-delle-statue-stele-dei-menhir-e-dei-dolmen-alla-spezia/

Quale modo migliore per dare il benvenuto all’estate e ricontattare gli spiriti di Madre Natura? Siete tutti invitati! Che sia una splendida estate per tutti noi!

La miglior scuola per Medium al mondo in un castello più bello di Hogwarts!

Arthur Findlay’s College

Ecco l’Arthur Findlay’s College: la scuola per MEDIUM più accreditata e stimata al mondo. Si trova in Inghilterra e in questo splendido castello “calendario” (ha 365 finestre, 12 porte, 7 corridoi e 4 scale) più bello di quello di Harry Potter, si svolgono oltre 80 corsi annuali, alcuni dei quali tradotti in simultanea in italiano. E’ possibile anche una visita giornaliera e non occorre neppure dire, che basta un appuntamento per avere una lettura medianica. Molte persone hanno trovato un immenso sollievo nel poter comunicare  con i loro cari in altre dimensioni.  Ho letto testimonianze struggenti di madri che dopo aver sentito i  loro figli, hanno ritrovato la forza di continuare a  vivere… Ma tutto questo deve svolgersi con la massima serietà e  rispetto,  che questi e pochi altri  medium garantiscono davvero. Quanti di noi hanno doti medianiche latenti o soppresse (volontariamente o meno), che potrebbero aiutare parecchie persone a trovare la propria strada, riconciliarci con un nostro caro o semplicemente provare la gioia di risentire chi abbiamo tanto amato. In questo luogo incantato è possibile farlo in tutta tranquillità.

Un po’ costoso soggiornarvi, ma l’esperienza dev’essere davvero indimenticabile. Il museo custodisce scritti eseguiti direttamente dagli spiriti e altre testimonianze concrete, provenienti da altre dimensioni, capaci di lasciare perplessi perfino gli animi più scettici. Chiunque torna a casa con la consapevolezza che tutto è una circolarità d’amore, che non conosce barriere, tempo o spazio e solo per questo varrebbe davvero la pena andarci. Se qualcuno fosse interessato, contattatemi, non vedo l’ora di organizzare un viaggio così magico! Vi lascio il link a fondo articolo con la speranza che molte barriere possano cadere…

https://www.arthurfindlaycollege.org/

“Il Sesso Magico” un libro che “dovrebbe” aiutare le donne a non soffrire per amore…

Con la fervida speranza di superare al meglio il divorzio, vado dallo psicologo da un anno oramai. Dopo sedute consumatesi in un primo momento nel pianto, successivamente nella rabbia e ora con domande a cui non trovo risposte (tanto meno lo psicologo); l’altro giorno appena entro nello studio, Psycho (come lo chiamo scherzosamente) mi fa trovare questo libro sulla scrivania, facendomi notare stizzito, che era sicuro che non lo avrei mai comprato nonostante me lo avesse consigliato. “Glielo impresto, mi raccomando poi me lo deve restituire. Ha capito?” Già di fronte ad un atteggiamento simile ti viene da rispondergli: “Tientelo”! Ma poiché la mia voglia di rinascere è prepotente, da brava scolaretta sono rimasta sveglia tutta la notte per finire di leggerlo. Sono più distrutta di prima! L’autrice, simpatica, sagace, sensibile, percorre anche un sentiero di ricerca spirituale. Dipinge romanzescamente una vita costellata di agi, di successi e di prove della vita…Ma quando fa dire al suo grande Guru che pure lui è stronzo con le donne...Le tue ultime speranze ti abbandonano. Il concetto dell’inevitabilità, della compulsività dell’uomo non solo di tradire sempre e comunque, ma di trattare pure male in qualche modo le donne, viene ribadito più e più volte, da diversi personaggi del romanzo. Alcune sue amiche, dopo esperienze sentimentali terrificanti, hanno scelto di diventare lesbiche, compresa l’autrice, che suo malgrado si sente sempre troppo attratta dagli uomini e non riesce a “prendersi solo la salsiccia, senza comprare tutto il maiale” (antica lezione di una sua figura femminile del passato). Il suo processo liberatorio, per quanto costellato di lussi e libertà poco comuni, è sinceramente lodevole e anche di esempio per tutte noi. Il suo intento più genuino è di fare capire a tutte le donne dell’universo che è inutile illudersi e che la reazione più saggia e matura è di accettare la realtà dei fatti, magari godendosi il Sesso Magico. Di cosa si tratta? Lui ti guarda tutto carino, t’invita a far l’amore, tu dici no, lui ammicca più seducente di prima, ti promette di farti star benissimo e pure lui è sicuro che godrà moltissimo assieme a te, ti convince e dopo un paio d’ore di estasi, sparite entrambi nella nebbia in direzioni opposte. Il grande Guru dice che l’unica possibilità di trovare un compagno abbastanza fedele è di trovarsi un mistico o un devoto. Nella sua simpatica lingua che mescola l’italiano allo spagnolo aggiunge: “Oppure buscateve un novio tennista, un atleta che risparmia la testosterona por vincere”. Il dramma è che gli uomini infedeli lo sono spesso in ogni aspetto. Ti sfruttano economicamente, t’ingannano, cercano di plasmarti, ledono la fiducia in te stessa, criticano il tuo modo di vestirti, ti trovano ogni sorta di difetto fisico, persino quando loro sono ormai flosci e cadenti. Cara Paola Tavella, femminista da sempre, grazie dei momenti di condivisione perno della “sorellanza” tra donne, grazie per la tua fatica di metterci di fronte a ciò che non vorremmo vedere negli uomini che amiamo, per averci ricordato quanto dobbiamo ancorarci nell’amore per noi stesse, ma ci lasci senza speranze. Perdonami Paola se ho tralasciato le mille sfumature di oggettiva saggezza e bellezza del tuo romanzo, ma il messaggio conduttore condanna tutti. Piacerà molto agli uomini, dovrebbero leggerlo. Quelli più involuti troveranno altri alibi, quelli con un barlume di sensibilità, magari capiranno cosa proviamo. Ringraziate il mio psicologo maschio che mi ha imprestato il libro… Sicuro che mi avrebbe illuminata.