Buona Pasqua e buone super pulizie energetiche Pasquali…

Non so voi, ma ogni volta che rientro a casa mi sento un cencio. L’energia dell’inconscio collettivo è, per forza di cose, saturo di troppe emozioni negative. Passare un po’ di sale sulla pelle umida sotto la doccia, aiuta sempre per fortuna; quando non si ha il tempo di fare un bagno con acque sacre, sale, oli essenziali, fiori di Bach e altri sostegni energetici indispensabili in questo lungo periodo. Possiamo contribuire all’innalzamento delle vibrazioni collettive anche quando puliamo casa aggiungendo pochi rimedi all’acqua per lavare i pavimenti e negli umidificatori. Bastano 4 gocce del fiore Walnut che traforma le energie, mentre aumenta le difese e, in questo frangente, anche di Rock Rose per alleggerire l’angoscia e la paura. Indispensabile come sempre un po’ di acqua sacra, benedetta, come quella di Lourdes (si riproduce facilmente: bastano 7 gocce per litro d’acqua e aspettare 24H). Negli umidificatori o in ciotole sparse per casa se preferite, potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale di limone, sia per purificare l’aria, sia per risollevare l’umore. Vale anche per i pavimenti a condizione che non siano di linoleum o di altro materiale particolare. Dopo aver lavato i pavimenti, accendere una candela e se possibile, passare l’incenso per tutta casa. Chi vuole può recitare anche il salmo 90 e chiedere l’intervento degli angeli della purificazione e della trasformazione. Almeno in casa, vi sentirete molto meglio. Cari tutti, anche se siamo sfiniti, continuiamo a pregare, a mandare Luce, vibrazioni positive, non possiamo mollare. Il nostro impegno è indispensabile più che mai. Che Resurrezione totale SIA per ogni persona sul pianeta, in maniera perfetta e completa, qui e ora!

Autore: Maria Lanzone

Nata a Paterson, New Jersey, la stessa cittadina in cui nacque la Beat Generation. Studiosa, da sempre, di filosofie orientali, olistiche ed esoteriche. Scrittrice, appassionata anche di lingue. Continuo a studiare... Vedi tutti gli articoli di Maria Lanzone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.