Le vecchie storie di famiglia possono indicarci delle soluzioni…

Mi dispiace essere sparita per un po’…Ma come vedrete nell’immagine, ero molto impegnata a studiare. Studio le costellazioni, sia quelle “tradizionali”, sia quelle astrologiche, da lungo tempo oramai, oltre ad aver lavorato parecchio sulla mia genealogia. Per chi non le conoscesse…Difficile riassumere, ma ci proverò. Dopo oltre 40 anni di ricerca, constato sempre più, che siamo davvero molto condizionati da fattori di cui spesso non siamo neppure coscienti e l’energia della nostra genealogia è davvero potente, sia in positivo, sia in negativo. Vorrei poter dire che nasciamo liberi, ma come astrologa in primis, direi di no. Veniamo al mondo con parte del nostro karma(che aspetta solo di essere superato), già indicato nel tema personale di nascita, ma anche con dei sospesi dei nostri antenati. Quasi ogni membro della famiglia in vita, ha da sciogliere alcuni degli irrisolti del proprio clan. La straordinarietà di questo metodo, scoperto da Bert Hellinger, è la facilità e la rapidità con cui possiamo migliorare problemi anche pesanti. Tutto ciò è comunque bellissimo, perché sottolinea quanto in realtà siamo davvero tutti collegati gli uni agli altri. Appena potremo riunirci in serenità, perché preferisco le costellazioni con le persone, le proporremo…Nel mentre, accendere una candela per i propri antenati è già un ottimo gesto di riconoscimento e parlare con i membri anziani della famiglia per farsi raccontare le “vecchie storie”, che forse attendono una soluzione.

Coccole straordinarie per i nostri soci…Un filo di olio tiepido che accarezza la testa

L’antico massaggio ayurvedico Shirodhara

Un filo sottile di olio tiepido e profumato, che scorre lungo la fronte, abbracciando la testa…Una delizia indescrivibile. La stanchezza, i pensieri, le tensioni scivolano via assieme all’olio, lasciando spazio a visioni, intuizioni che aiutano ad andare “oltre”, liberando il terzo occhio . Distende la pelle del viso, aiuta il sistema nervoso, utile per i disturbi legati alla testa, benefico per occhi, naso, gola e orecchie. Una delle mezz’ore più belle della vita. Sono stata la prima a sperimentare l’antico massaggio ayurvedico Shirodhara, sotto la supervisione di un’amica esperta, appena è arrivato il Dhara (il contenitore oscillante in ottone e rame, con la valvola per regolare il flusso dell’olio). Sarei rimasta sul lettino tutto il giorno…

Sessioni di Mindfullness per i nostri soci

Dopo tanti mesi di studio, perché sino all’ultimo giorno di vita abbiamo sempre da imparare, ho superato l’esame da facilitatore in Mindfulness e sono lieta di poter offrire sedute di Mindfulness ai nostri soci. Per chi non conoscesse questa disciplina, riporto la spiegazione da wikipedia perché non riuscirei a descriverla meglio:

“Con mindfulness si intende un’attitudine che si coltiva attraverso una pratica di meditazione sviluppata a partire dai precetti del buddismo (ma scevra dalla componente religiosa) e volta a portare l’attenzione del soggetto in maniera non giudicante verso il momento presente. Diversi protocolli di trattamento psicologico basati su tale tecnica meditativa sono stati sviluppati e validati in ambito clinico, dove hanno mostrato benefici significativi per il trattamento di diverse patologie psicologiche e anche il miglioramento di molti parametri ematici, ad esempio quelli legati a patologie infiammatorie;[1][2] significativi miglioramenti nella percezione di benessere fisico e mentale, creatività, parametri ematici sono stati dimostrati anche in soggetti sani che praticano la tecnica.[3]

Il termine è la traduzione di “sati” che in lingua pāli, il linguaggio utilizzato dal Buddha per i suoi insegnamenti, significa essenzialmente consapevolezzaattenzione, attenzione sollecita, o piena consapevolezza mentale che sono qualità dell’essere che possono venire coltivate attraverso la meditazione. Nella tradizione buddhista la samma sati (“retta consapevolezza”) è una delle vie del nobile ottuplice sentiero, l’ultima delle quattro nobili verità, e la meditazione specifica ad essa collegata è chiamata vipassanā. La moderna mindfulness è una tecnica psicologica basata su questa e altre tradizioni meditative.

La mindfulness come principio di consapevolezza ha una funzione chiave nella psicologia buddhista. In particolare, in contesto vajrayana, essa rappresenta un cuneo di coscienza che permette di rallentare il processo iterativo rappresentato nel bhavacakra, la cosiddetta ruota del divenire, analogo ai processi ruminativi del default mode network studiati dalle odierne neuroscienze[4].”

Sarò lieta di vivere anche questa esperienza assieme a voi.

Puliamo e armonizziamo casa con il Feng Shui

Tutti a fare grandi pulizie di questi tempi…Perché non approfittarne per armonizzare ulteriormente le nostre case con un paio di indicazioni semplici semplici di Feng Shui? Penso che ormai tutti saprete di cosa si tratti, ma nel dubbio riassumo dicendo che è un’antica arte orientale per apportare energia migliore in casa. Il nostro rifugio deve darci la possibilità di ricaricarci, di sentirci protetti e accolti…Anche se purtroppo a volte accade il contrario e soprattutto ora, che viviamo questa quarantena, potrebbe appesantire il nostro stare a casa. Sin da bambina ho sempre amato osservare le case delle persone, talvolta persino dalla strada, con il rischio che qualcuno uscisse con un manganello per scacciarmi o che chiamasse la polizia per accusarmi di voyeurismo. Non sono curiosa, sono letteralmente affascinata dalla capacità narrativa che sento nell’arredamento delle case. Ognuna ha la sua storia. Alcune interessantissime, altre dichiarano la chiara disaffezione alla casa. E’ come se mi preannunciasse molti aspetti della vita delle persone che vi abitano, assieme a inattesi aspetti del loro carattere. Iniziai a studiare il Feng Shui 21 anni fa e devo dirvi che fui travolta da una confusione pazzesca. Ogni autore diceva la sua e avevo sempre l’impressione che nessuno di loro fornisse davvero un quadro completo. A volte mi sembrava di avere in mano dei manuali colmi di superstizioni, tanto erano micragnosi i dettagli. Il linguaggio, assieme alle indicazioni troppo tecniche mi portavano a immaginare che la mia casa doveva essere più o meno così…

Dopo ulteriori corsi e studi, durati appena più di un ventennio, mi sento tranquilla nel suggerirvi i seguenti punti da tenere presente:

  1. E’ molto importante prendere coscienza che tutto – si praticamente tutto – quel che abbiamo in casa, parla dei nostri desideri e dei problemi ancora da risolvere. Nostri o dei nostri antenati. Detta così suona brutale e pure assurda per la nostra cultura. Certo che abbiamo bisogno di un letto, di un tavolo…Sebbene i Maestri Feng Shui e oggi pure diversi milionari nel mondo (tipo Bill Gates), abbiano la casa minimalista, per lasciare spazio alla loro creatività mentale e non essere influenzati dalle energie degli oggetti in casa; ma teniamo presente che anche il tipo di letto che abbiamo, come lo ricopriamo e dove lo collochiamo parla di noi. Detto ciò, non occorre sconvolgere la casa, basta iniziare a prendere coscienza di parti di noi che non abbiamo ancora notato, attraverso l’arredamento di casa. Quando le cose vengono svelate, perdono la loro influenza su di noi. Vi sarà capitato di entrare in una casa e sentirla gelida o soffocante? Di notare persone che parlano della loro tristezza sotto a un quadro di un clown solitario che piange? Oppure di sentire persone che sembrano intrappolate da anni nella stessa situazione, parlarvene nelle loro case arredate completamente con mobili scuri, “pesanti” ed estremamente classici? E’ sufficiente dire a se stessi che abbiamo capito e col tempo, quando potremo, magari iniziare a cambiare qualcosa. Proprio in questi giorni ho trovato un residuo di vernice in casa e ho ridipinto un comodino…Basta anche solo cambiare i colori.
  2. “Melius deficere quam abundare”. Capovolgiamo il vecchio detto nel caso del Feng Shui. Non mi riferisco solo allo Space Clearing, modo New Age per dire semplicemente che è meglio liberarsi di quel che non ci serve più, di quello che ci ricorda brutti momenti o persone che ci hanno ferito. Anzi, già che ci siamo, pure di persone che non ci ispirano totale fiducia, perché ogni cosa attorno a noi, soprattutto in casa o sul posto di lavoro, dove trascorriamo molto tempo, interagisce con la nostra energia personale. Meglio NON temere un po’ di vuoto in casa…E’ lo spazio, anche interiore, che permette la nascita del NUOVO. Se una cosa non vi è mai piaciuta, liberatevene anche se i sentimentalismi a volte ci spingono a trattenere. Continuare a guardare un oggetto “negativo” stimola continuamente il nostro inconscio a ripetere gli stessi schemi. La casa è un’estensione di ciò che siamo a livello inconscio. Sebbene questi siano solo due dei messaggi fondamentali del Feng Shui e al contempo, neppure una nota introduttiva a questa meravigliosa scienza/arte millenaria che richiede anni e anni di studio; sono già un ottimo punto di partenza per migliorare le energie in casa e di conseguenza, sentirci meglio. Occorrerebbe parlare pure delle geopatologie, lo faremo in un articolo apposito. Andrà tutto Bene!!!

SOS fatture, malocchio, maledizioni e altre negatività

Fatture, malocchi, maledizioni sono molto più comuni di quel che si pensa. Che effetti hanno? Come rimediare?

obelisco-piazza-san-pietro-motto-sant-antonio-brevetto_t

Scrivo questo articolo di getto, dopo aver ricevuto la quinta telefonata in pochi giorni con richieste d’aiuto in merito. Mi auguro sia perché finalmente certe negatività stiano venendo alla luce. Purtroppo c’è  molta gente che desidera il male del prossimo, anche per futili motivi e che si illude di non pagarne le conseguenze. Vi chiederete come mai riporto un immagine del Vaticano in merito allo spinoso argomento. Aguzzate la vista e guardate cosa c’è scritto sulla base dell’obelisco a sinistra. E’ una delle formule d’esorcismo più potenti di Sant’Antonio da Padova (considerato uno dei più grandi esorcisti di tutti i tempi): “Ecce crucem Domini, fuggiti partaes advaersae …” Si trova proprio nella piazza dove si raduna la folla, davanti a San Pietro, a mo di protezione.  E’ inutile se non controproducente, spaventarsi davanti all’eventualità di energie negative provenienti da altri, perché possono essere neutralizzate. Crediamo di vivere in un’era tecnologica, basata sulla scienza e sul raziocinio, ma gli studi di operatori dell’occulto, di un certo tipo, sono sempre molto affollati…Perché? Perché siamo anche nell’era del consumismo, dove come scolaretti vogliamo tutto e subito. Non si tratta solo di femminucce che vogliono il maschio bello e ricco, ma parliamo anche di personaggi potenti (c’è sempre di mezzo il potere distruttivo) che pensano di annientare i loro avversari; oppure di poveri frustrati che credono di trovare soddisfazione nel fare del male al prossimo. Più di una volta ho dovuto mettere delle persone alla porta, perché volevano a tutti i costi sapere come “ottenere l’oggetto dei loro desideri o distruggere qualcuno”. Andare contro il libero arbitrio di un’altra persona è gravissimo, si pagano sempre le conseguenze e personalmente aggiungo, come si fa a stare con uno/a sapendo che non ci ha scelti liberamente o con lo scrupolo d’aver fatto intenzionalmente del male? Purtroppo alcuni siti e riviste pubblicano dei veri e propri rituali di magia rossa e nera, spacciandoli per rituali che portano fortuna e gli inesperti ci cascano, senza conoscere le conseguenze del loro agire. ALL’OSCURITÀ’ PIACE MOLTO L’IGNORANZA, permette di agire indisturbati. D’accordo, il male fa parte della nostra esistenza, come il buio, che altrimenti non ci farebbe distinguere la luce e qualche volta  può interferire nelle nostre vite, anche in questo modo. Spesso viene ereditato, perché nel 700, ad esempio, era molto in auge lanciare maledizioni terribili per qualsiasi controversia tra famiglie e per aumentarne la platealità, ci si premurava di estenderla a tutte le generazioni a venire.  Spesso mi chiedono: ” ma sta roba mi porta davvero male?” Ogni anima ha un suo disegno, una sua costituzione energetica personale, quindi c’è chi è più o meno sensibile (ovviamente bisogna tener conto di quale forma di negatività stiamo parlando e del livello evolutivo della persona) a queste “interferenze”. In tutta onestà, bene non fanno e se non disturbano un membro della famiglia, potrebbero disturbare molto di più un altro. Possono essere cose lievi, come un banale “malocchio” lanciato da una povera anima per strada, che invidia tutto e tutti….Oppure purtroppo da chi (metti pure per un karma in sospeso) si prodiga proprio a fare cose orribili, come una fattura pesante e in quel caso, le cose cambiano parecchio. Quasi tutti ereditano un pò di negatività di famiglia e purtroppo posso dire d’aver visto, che persino delle madri hanno maledetto i loro figli (neppure per motivi gravi, solo perché non avevano sacrificato le loro vite per compiacerle...). Anche certi oggetti, la casa e alcuni luoghi trasmettono energie pessime. Succede anche che, alcuni spiriti ancora presenti in questa dimensione, si aggancino per succhiare energia. Lo stesso accade se un nostro antenato non è ancora in pace, nella luce. In questi casi anche le costellazioni familiari possono aiutare. Non è un film dell’orrore e ricordatevi che c’è sempre rimedio, è previsto dall’inizio dei tempi, perché è solo la controparte del Bene e della Luce. NON TUTTE LE NEGATIVITA’ PROVENGONO DA ALTRI …A volte sono dei nostri meccanismi inconsci a crearle, soprattutto se si invidia o si odia qualcuno. COME RIMEDIARE? Per prima cosa cercate di non odiare chi vi ha fatto del male, non per pura bontà, ma per sganciarvi dal suo meccanismo distruttivo. Più pensate a una persona o a una situazione, più energia le date. Se la persona in questione vi ha regalato qualcosa, disfatevene. Soprattutto non seguite la legge del taglione, perché se continuassimo con l’occhio per occhio, tutto il mondo rimarrebbe cieco, impedendo qualsiasi forma di evoluzione. E’ ora di spezzare le catene, per alleggerire noi stessi in primis. Chiedete aiuto all’Arcangelo Michele affinché sciolga ogni negatività. In casi gravi mando le persone dall’esorcista e non accade mai quello che abbiamo visto nei film… Altre volte, occorre l’intervento di uno sciamano (dipende dal tipo di negatività). Tranquilli, leggi più alte di noi intervengono spessissimo, basta chiedere. 

Vi lascio il link per una delle preghiere di purificazione più potenti:

http://www.preghiamo.org/brevetto-sant-antonio-breve-preghiera-esorcismo.php

 

Workshop Genesa Crystal: utilizzo e costruzione

corso per costruire una genesa e apprenderne gli usi migliori

Il ricercatore e costruttore di Genesa Mario Francesco Pavan si è reso disponibile a venire presso la nostra sede, per tenere un seminario/workshop di un giorno, sull’utilizzo e la COSTRUZIONE della GENESA. Nel costo (99 euro) è compreso anche il materiale per la realizzazione. Gli interessati sono pregati di contattarmi (anche via whatsapp 3474431633) per prenotare il seminario, che si svolgerà prossimamente. Ho rincontrato lui e la sua compagna, alla Fiera Esoterica di Pisa e dopo aver beneficiato di un trattamento all’interno di una genesa gigante, quasi in contemporanea, abbiamo pensato di realizzare questo evento. Ora vi riporto la descrizione di Mario Francesco del seminario:

Workshop Esperienziale GENESA CRISTALLO – Utilizzo e Costruzione A cura del ricercatore Mario Francesco Pavan
 orario 10:30- 12:30, 14:00-17:00 pausa pranzo libera
Il Genesa Crystal è una scultura sacra geometrica che può essere utilizzata come un potente strumento per la manifestazione degli intenti desiderati, la sua forma è perfettamente allineata con la natura generando un vortice di energia che amplifica le intenzioni, diventa a tutti gli effetti un’antenna che attrae, purifica, salda, e infine amplifica l’energia. La sua forma geometrica rispecchia quella dei cristalli naturali, crea un vortice di energia per un periodo di tempo infinito.
La struttura del mondo che ci circonda e le sue forme influisce e interagisce con il nostro corpo sia in modo consapevole che inconscio, saper riconoscere le forme, i materiali e le onde, cambierà non solo la vita del corpo fisico, ma anche la risposta emotiva, al fine di migliorare la qualità della nostra vita e degli ambienti in cui soggiorniamo.
Lo studio delle forme e della materia a livello di frequenze e di struttura, ha confermato l’importanza dell’acqua e dei materiali a livello energetico, il loro utilizzo corretto e armonico negli ambienti chiusi dove trascorriamo molte ore, si è rivelato indispensabile per una vita sana anche a livello emotivo e sensoriale.
Il Genesa Cristallo è molto utile per guidare e utilizzare al meglio la potenza delle frequenze vibrazionali dell’essere umano e della materia che ci circonda. Creando le condizioni dove sia l’individuo a determinare il proprio destino invece di subirne le conseguenze.
Il corso è rivolto a tutti: principianti, appassionati, esperti o quasi e a chi vuole migliorare la propria conoscenza, un percorso che condurrà i partecipanti dalla teoria, alla pratica. 
Alla fine del corso verrà rilasciato il regolare attestato di partecipazione, la Genesa realizzata da ogni partecipante con i materiali messi a disposizione ed in più le spiegazioni scritte per poter replicare a casa quello che ognuno avrà imparato durante il corso.
Il costo del workshop è 99 euro. I POSTI SONO LIMITATI.”

Per ulteriori informazioni sulla Genesa: http://www.associazioneculturalerespiromentale.eu/2018/03/12/cose-un-genesa-crystal-e-come-si-usa-i-pali-della-pace/

Corso per ottimizzare l’energia in casa – 4 Giugno

casa tetra Star bene  casa felice

in casa è una delle cose più importanti nella vita. Quando diventa un vero luogo sacro, ci fa sentire al sicuro, ci permette di ricaricarci, di riposare, di poterci dedicare a noi stessi e di coltivare nuovi progetti. Oggi sentiamo parlare di Feng Shui, Space Clearing, Vastu, geobiologia, eco-architettura e di chissà quante altre teorie. Di fronte a tutte queste discipline si rischia di andare in confusione e ci si arrende, perché, diciamoci la verità, alcuni aspetti arrivano a essere un po’ parossistici e possono sconfinare perfino nella superstizione. Per poter “bonificare” almeno due case nelle quali ho vissuto e, preservarmi su alcuni ambienti di lavoro (sono particolarmente sensibile alle energie dei luoghi) ho dovuto approfondire diverse discipline e ho anche stretto amicizia con persone esperte. Dopo tanto studio e lavoro, ho verificato che in realtà, le regole fondamentali sono simili e che, bastano poche accortezze per trasformare letteralmente le energie in casa. Certo se l’abitazione era di un serial killer, sarà molto più impegnativo riuscirci, ma per fortuna sono casi rari. Poche ore di corso (qualche ora di lavoro in più in casa) e l’atmosfera del vostro nido diventerà accogliente. VI SPIEGHERÒ’ ANCHE LE  REGOLE  PER L’ AMBIENTE DI LAVORO, che è come una seconda casa.  Portatevi una fotocopia della cartina della vostra abitazione (dovrete scrivervi diverse cose), con i punti cardinali e annotatevi quel che circonda il palazzo (tutto è collegato). Scrivete anche i colori dominanti dei vostri ambienti e arredamenti. Prendetevi un attimo di tempo per descrivere come vi sentite (sia quando siete soli in casa, sia il clima che si crea quando arrivano tutti). Portate anche una bottiglia di vetro perché vi regalerò le acque sacre da usare. Un pomeriggio assieme per migliorare la qualità della vita. Costo 35 euro – compresa quota d’iscrizione all’associazione. Evento facebook: https://www.facebook.com/events/1878757799038774/