“Continuare a credere…che vale la pena di essere uomini e donne” Grazie Sindaco di Riace – Hasta Siempre!

 Forse avrete già letto il discorso del Sindaco di Riace Domenico Lucano, pronunciato durante la straordinaria e meritatissima aggiungo, manifestazione di solidarietà da parte di 6000 persone, che si unite sotto casa sua, divenuta ora la sua prigione.  Non intendo solo onorare l’impegno, la dedizione e il coraggio di quest’uomo, riportando uno stralcio del suo discorso; lo cito con la più profonda speranza che la ripetizione di queste parole, di questi ideali imprescindibili dal vero senso della nostra umanità, entrino in noi, ricordandoci di cosa siamo capaci.

Vi auguro di avere il coraggio di restare soli e l’ardimento di restare insieme, sotto gli stessi ideali.

Di poter essere disubbidienti ogni qual volta si ricevono ordini che umiliano la nostra coscienza.

Di meritare che ci chiamino ribelli, come quelli che si rifiutano di dimenticare nei tempi delle amnesie obbligatorie.

Di essere così ostinati da continuare a credere, anche contro ogni evidenza, che vale la pena di essere uomini e donne.

Di continuare a camminare nonostante le cadute, i tradimenti e le sconfitte, perché la storia continua, anche dopo di noi, e quando lei dice addio, sta dicendo un arrivederci.

Ci dobbiamo augurare di mantenere viva la certezza che è possibile essere contemporanei di tutti coloro che vivono animati dalla volontà di giustizia e di bellezza, ovunque siamo e ovunque viviamo, perché le cartine dell’anima e del tempo non hanno frontiere.

Hasta siempre.”    

Per leggere il discorso completo: https://ilmanifesto.it/il-coraggio-di-restare-soli/

Manifesto per Uomini Consapevoli

galanteria  Appena lo trovai, lo tradussi subito. Cari Uomini, leggetelo ad alta voce a tutte le donne della vostra vita: madre, sorelle, amiche, cugine, fidanzate, colleghe perché cura l’anima, la nostra e la vostra!

MANIFESTO Per UOMINI CONSAPEVOLI

“Cara Donna,

– Vengo a te oggi come un uomo che intende divenire
più consapevole in tutti i modi.
Provo profondo amore, grande rispetto e una crescente
venerazione dei doni del femminile. Provo inoltre
profonda tristezza per le azioni distruttive passate
e presenti del maschile inconsapevole. Desidero
chiederti perdono e fare ammenda per quelle azioni,
per poter portare avanti una nuova era di co-
creazione assieme a te.

– Nel mio divenire più consapevole, mi rendo sempre
più conto del ruolo delle energie maschili e
femminili: dentro di me, dentro di te ed in ogni cosa
della vita. Comprendo che abbiamo tutti pieno accesso
all’intero spettro di queste energie. Mi sto inoltre
progressivamente risvegliando verso la dimensione che
va oltre ogni dualità, libero e aperto come il cielo.

– Mi impegno ad avere e governare una mascolinità che
ci onora e celebra come eguali. So che per onorarti
veramente come donna multi-dimensionale, devo essere
pienamente presente a me stesso e possedere i doni
che devo condividere con te. Insieme possiamo
generare grandi miracoli nutrendoci reciprocamente
in maniera consapevole, trattandoci con riverenza e
rispetto e venerando la divinità espressa da entrambe
le energie, la maschile e la femminile.

– Come uomini, la nostra relazione col femminile è
stata spesso inconsapevole. Mi dispiace che le donne
e le energie femminili siano state oppresse e
soggiogate per così lungo tempo. Nel corso della
storia, gli uomini vi hanno stuprate e hanno abusato
di voi, vi hanno bruciate sul rogo, hanno comprato e
venduto i vostri corpi per piacere sessuale, vi hanno
bandite da incarichi religiosi e politici, relegate a
compiti subordinati, costrette a nascondere i vostri
volti e hanno persino reciso i vostri organi di
piacere sessuale.

– Posso non aver fatto queste cose personalmente, ma
sono consapevole delle forze della psiche maschile
inconsapevole, che si sente minacciata dal femminile
e per questo cerca di dominarla. Molti degli uomini
che vi hanno oppresse o che hanno abusato di voi non
sono più in vita. Molti tra gli uomini ancora viventi
potrebbero essere incapaci di chiedere perdono perché
rimangono incatenati in una prigione di rabbia, paura
e vergogna. In nome del mio genere, ti chiedo perdono
per le nostre azioni inconsapevoli di quando eravamo
rabbiosi, spaventati e nella morsa delle forze
distruttive nella nostra psiche. Scelgo di non
contribuire più a queste forze, né di essere
governato da esse nella mia vita. Ti porgo questa
richiesta di perdono nella speranza che ci possa
essere un nuovo inizio in uno spirito di co-creazione.

– Riconosco che le religioni di questi ultimi
millenni sono state fondate e propagate soprattutto
da uomini. Abbiamo spesso agito come se avessimo
l’ultima parola su Dio e sulla vita spirituale,
quando quel che veramente conosciamo è soltanto
l’espressione maschile di tutto ciò. Il risultato è
che abbiamo soppresso le forme di spiritualità più di
cuore, di connessione e comprensive. Mi impegno ora a
onorare anche la spiritualità del divino femminile.

– Onoro la tua profonda connessione alla Terra. Come
uomini, il nostro rapporto con il nostro pianeta e le
sue risorse è stato spesso motivato dalla
competizione, dall’acquisizione e dal dominio.
Abbiamo erroneamente creduto che l’espansione ci
avrebbe protetti dall’usurpazione e nel procedere
abbiamo violato la santità della Terra e disturbato i
suoi ritmi naturali. Mi impegno ad ascoltare il senso
dell’intuizione che possiedi per sanare il nostro
pianeta e farlo prosperare.

– Onoro la tua intuizione e la tua profonda capacità
di percepire. Come uomini, abbiamo spesso svalutato
la percezione e l’intuizione a favore di un’ottica
dominata dai fatti e dalla logica. Questo modo di
essere sembrava necessario per spingere l’umanità
oltre la superstizione e la bestialità, ma nel
processo abbiamo perso molto del cuore della vita. Mi
impegno a rispettare l’arte dell’intuizione, della
percezione e la saggezza del cuore femminile, di modo
che insieme possiamo integrarle in un modo di vedere
la vita bilanciato, che onora e comprende tutte le
saggezze.

– Onoro la bellezza e l’integrità del tuo corpo.
Quando ci nutriamo l’un l’altro attraverso i nostri
corpi con attenzione e devozione, non esistono più
limiti all’amore che possiamo generare. Provo dolore
perché gli uomini hanno usato la tua bellezza come
una forma di commercio nella prostituzione e nella
pornografia. Nella morsa della lussuria abbiamo
spesso perso la capacità di chiedere l’intimità con
gentilezza o di accettare “No” come risposta. Mi
oppongo ad ogni forma forzata e senz’anima di
commercializzazione della bellezza della donna e
rispetto il fatto che il tuo corpo ti appartiene.

– Onoro la tua capacità di risolvere i conflitti
pacificamente, di chiedere perdono sinceramente e di
perdonare con grazia. Noi abbiamo protratto guerre
infinite sui nostri disaccordi. Nel difendere le
nostre terre e proteggere le nostre famiglie siamo
divenuti dipendenti dalla guerra stessa. E’ raro, al
contrario, che un’invasione o una guerra siano state
istigate da una donna. Perdonami per averti
trascinata in queste guerre e per gli stupri, le
uccisioni, i cuori spezzati e le famiglie devastate
causate da esse. Accogliamo la tua saggezza nel
creare un mondo che può esistere senza ricorrere alla
distruzione.

– Onoro la tua capacità di ascoltare il tuo corpo e i
suoi bisogni di cibo, riposo e gioco. Celebro la tua
abilità a prestare attenzione a ciò che è qui ora.
Come uomini, le nostre preoccupazioni per i nostri
obiettivi e risultati ci hanno spesso assorbiti
completamente rendendoci non disponibili ad una
relazione. So d’averti coinvolta anche in questo
squilibrio, frustrando spesso il tuo desiderio di
contatto. E’ giunto per noi il tempo di essere
centrati. Accolgo la tua saggezza nel mantenere
l’equilibrio nei nostri corpi ed in tutti i nostri
modi di relazionarci.

– Onoro il tuo senso di giustizia compassionevole.
Nel nostro sistema di giustizia, gli uomini hanno
dominato come giudici e poliziotti, costruito
prigioni e riverito il principio della punizione. Ti
accolgo a lavorare con noi nel riportare il cuore nel
sistema giudiziario.

– So anche che le economie globali sono state
dominate dal maschile inconsapevole, che ha spesso
agito sulla base dell’avidità e della paura della
carenza. Il risultato è stato l’impoverimento e la
perdita di potere di molta gente. Con il tuo naturale
senso di nutrimento e abbondanza, so che possiamo
lavorare insieme per creare un’economia globale che
davvero si prenda cura di tutti.

– Scusandomi con te per tutte le ferite che gli
uomini ti hanno causato, riconosco che io e molti dei
miei fratelli siamo stati feriti a nostra volta dalle
nostre madri, le nostre sorelle, le nostre compagne
ed ex-compagne. Come uomo consapevole accetto di
sentire pienamente queste ferite dentro di me e di
lasciarle andare. Ti perdono per tutte le azioni
inconsapevoli che puoi aver commesso, come perdono me
stesso e il mio genere per il nostro agire da
sonnambuli.

– Da oggi in avanti, giuro di trattare il tuo cuore
per il sacro tempio che è e prometto di onorare il
femminile in te e in me e nel mio rapporto con la
vita. So che lasciandoci dietro il passato e unendo
le nostre mani nel presente, possiamo fare delle
nostre forze una sinergia. Insieme, non vi è nulla
che non possiamo fare.

Insieme possiamo fare miracoli.”

Tratto da- http://www.facebook.com/consciousmen  

STAMPATELO E LEGGETELO AD ALTA VOCE ALLE DONNE CHE VI
SONO CARE. SGORGHERANNO LACRIME DI GIOIA LIBERATORIE.