Trattamenti Reiki in ospedale e pure da noi…

Grazie al Cielo anche i medici allopatici stanno comprendendo l’importanza e l’efficacia dei trattamenti energetici. Per chi non conoscesse il REIKI ,è un’antica tecnica di trasmissione energetica grazie alla quale l’operatore (lo strumento o il canale, come spesso veniamo definiti), attinge energia cosmica e imponendo le mani (non occorre il contatto diretto, infatti si può praticare anche a distanza) permette a chi ne ha bisogno, di attingerne nella misura perfetta per le proprie necessità. Il Reiki è un’energia intelligente che si autoregola in base alla situazione energetica di chi sta ricevendo il trattamento. Al link a fondo articolo troverete gli Ospedali dove viene praticato. Anche i nostri soci possono richiedere i trattamenti, che vengono eseguiti da una Master Reiki Usui e Stellare, oltre a essere anche Master Karuna e iniziata all’energia Tara. A secondo dei casi il trattamento viene amplificato dall’ausilio dei cristalli, la musicoterapia, lo smudging e l’agua sciamanica florida. E’ estremamente rilassante e permette il riequilibrio dei meridiani energetici, dei chakra e dei corpi energetici. Una vera coccola energetica da regalarsi…

https://www.dionidream.com/reiki-potere-benefici-ospedali/?fbclid=IwAR1QPzPByfjv_3aCCAYl7OszngzMOOizs35jySBDE08T3E3Gk7yDPhPp_9w

Tutti arrabbiati per come va il mondo…Come non cascare nel “loro” gioco!!!

L’elenco delle follie di questo mondo sembra sconfinato. Ogni giorno i potenti sembrano inventarsi qualche assurdità per penalizzarci in qualche modo. Le teorie dei complottisti sono state superate dalla realtà da tempo…MA, MA quel che è davvero più preoccupante è che tutte queste  vessazioni stanno peggiorando il carattere delle persone. Tutti più chiusi in se stessi, scontrosi, depressi e impauriti. E’ questo il male peggiore, siamo cascati nella loro trappola! Il misero manipolo di personaggi al potere, chiamiamoli come ci pare, sa bene che solo con la nostra (involontaria ovviamente) collaborazione, è possibile realizzare i suoi esecrabili piani. Dalla nostra abbiamo la forza dei numeri e siamo, sempre e comunque, la BASE sulla quale poggia la loro piramide del potere. Hanno studiato ogni mezzo di manipolazione, perché ormai sanno che con la violenza diretta si crea la rivolta. Sublimano sempre più le torture affinché passino meno osservate, ma il danno è ben più profondo. Quanti documentari, poco diffusi, spiegano come abbiano costretto in ogni modo sciamani, guru e altri detentori degli antichi segreti della mente, a rivelare loro come influenzare le persone, arrivando a ucciderli in caso di reticenza. Torniamo alla rabbia. Può essere utile, molto utile, nel caso si voglia, tutti assieme organizzare una rivoluzione, ma da quel che si percepisce, c’è troppa paura nell’aria per arrivare a questo e forse è comunque meglio evitare la violenza. CHE POSSIAMO FARE? Molto! Moltissimo! 1) Prendiamo coscienza del fatto che siamo ampiamente manipolati in ogni settore delle nostre vite, per cercare di aprire gli occhi. Quando dai un nome, un aspetto al tuo nemico ti è più facile riconoscerlo e combatterlo. 2) Ci lamentiamo tutti dei rapporti umani così carenti e di scarsa qualità. Ricordiamoci che, anche l’altro da noi, vive le nostre stesse angosce e che forse ha meno risorse interiori per fronteggiarle. Non si pensi che l’altro sia felice nel suo isolamento o egoismo. 3) Continuiamo a migliorarci in ogni modo possibile. Ci aiuterà ad acquistare una libertà interiore che nessuno può toglierci e per la Legge dell’Unità, ogni passo avanti che facciamo, permette a migliaia di altre anime di progredire. Davanti a una forte evoluzione collettiva, NIENTE, nessuna forza o diavoleria ha più effetto!!! Di fronte all’Universo la nostra volontà vale quanto quella di qualsiasi cosiddetto potente del momento. Unendo le nostre volontà interiori, ognuno come può e come sa, arriviamo a ribaltare il sistema. In un primo momento (che può durare anche anni. Teniamo sempre presente che l’Universo progredisce per cicli) si potrà avere l’impressione che nulla stia accadendo, ma goccia dopo goccia, inesorabilmente, il mutamento si paleserà anche in maniera improvvisa. Nel mentre viviamo meglio con noi stessi e di conseguenza col mondo intero. Questo non vuol dire non firmare le petizioni, o marciare in piazza, il messaggio deve rimbombare nelle stanze del potere, ma senza dare loro la nostra energia arrabbiandoci. In queste condizioni siamo totalmente in loro potere. Spegniamo i telefoni e godiamoci un tramonto in pace, mandando pensieri positivi al mondo intero. Sorridiamo per strada, qualcuno risponderà. In qualsiasi crisi, la prima cosa da fare per uscirne è cercare di alzare il proprio livello vibratorio. Si tengano le loro menzogne inventate a tavolino, tanto…Senza di noi loro non possono esistere, hanno bisogno di noi e della nostra energia; è per questo che ci tengono così stretti nella loro morsa!

Le 14 Leggi Universali che regolano la vita…

e semplice tecnica per affrontare le paure

Credo che tutti abbiano sentito parlare di alcune di queste leggi, ma solo di alcune , senza poter quindi avere una visione d’insieme dei principi, delle forze che intervengono nelle nostre vite e soprattutto della loro concatenazione. Negli anni ne ho trovata qualcuna in una disciplina o in un libro, mentre le altre venivano fuori dai molti confronti che ho avuto il piacere di svolgere. L’autrice Lianka Trozzi, nel suo libro “Le 14 Leggi Universali”, ci ricorda che sono:

 Legge della Conoscenza – Legge di Causa e Effetto – Legge dell’Equilibrio – Legge di Polarità – Legge del Riflesso – Legge del Paradosso – Legge dell’Amore – Legge del Nome – Legge del Karma– Legge dell’Abbondanza – Legge di Attrazione -Legge della Sfida– Legge del Tre – Legge dell’Unità

Sono “tantine” da tenere sempre presenti, per non parlare delle loro sfumature, ma già le spiegazioni aiutano a far luce sui nostri sospesi…Forse la legge della Sfida in modo particolare, ma ognuno ha il suo vissuto. Pure il concetto di Karma viene ampliato in modo interessante. Avrei voluto farvi almeno un breve riassunto su questi argomenti così pregnanti, ma perdonatemi, questo caldo umido mi mette a dura prova e allora vi rimando a chi ha girato 2 video in merito: https://www.youtube.com/watch?v=UaP5rhxIuwg

https://www.youtube.com/watch?v=RSx3EsOYt2M

Le spiegazioni sono divise in 2 parti e invito a prestare particolare attenzione alle sfumature. Mi permetto di aggiungere una piccola tecnica per quanto riguarda l’importanza e l’uso dei NOMI, non contemplato nei video . Se qualcosa vi spaventa o vi sembra impossibile affrontarla, perché nemmeno voi comprendete bene di cosa si tratti…Date un nomignolo ridicolo alla situazione o alla paura che vi blocca. Quando l’energia misteriosa e oscura viene bollata, perde un po’ del suo potere su di noi. Se chiamiamo ad esempio il terrore del buio: “sbirulino” o qualsiasi altra cosa buffa o assurda ci venga in mente, ridimensioniamo subito la paura e ci prendiamo meno sul serio, lasciando spazio alla leggerezza. Ovviamente comprendere appieno le 14 leggi (soprattutto le loro interazioni), richiede uno studio lungo e approfondito quanto la vita, ma come dico sempre a me stessa: “Da qualche parte bisogna pur iniziare“. Buona visione e vi prometto che col calo delle temperature sarò più efficiente.

Il canto che risveglia l’anima dei “Heraira”

Padre Nostro cantato in aramaico…

Mi contatta tramite facebook un ragazzo che si chiama Andrea Diletti e mi chiede un appuntamento telefonico, spiegandomi la sua attività di cantante particolare. Ci è bastato scambiarci un “Ciao” a voce per capirci subito. Mi spiega che assieme al suo partner musicale: Roberto Coccia , musicista e compositore, eseguono dei brani a una frequenza particolare che aiuta il risveglio dell’anima. La buona musica agisce da sempre su di noi e ne abbiamo tutti un bisogno profondo, ma determinate frequenze interagiscono a livelli ancor più profondi, perfino fisicamente. Il gruppo musicale si chiama HERAIRA (derivante da: era ira….) Al che chiedo ad Andrea come fa a rimanere sempre su quella frequenza mentre canta e lui mi parla del suo sentito, profondo e sincero impegno quotidiano che fa parte del suo percorso evolutivo. Mi ha pure raccontato della sua gioia nel vedere la reazione delle persone ai loro concerti. Svolgono anche sessioni esperienziali di canto “animico”. In questo caso le parole servono meno del solito. Godetevi il Padre Nostro cantato in aramaico e grazie Andrea per avermi contattata, buona vita a te e a tutti: https://www.youtube.com/watch?v=s-SK5nJ_X60

Una sua intervista: https://www.youtube.com/watch?v=OvVNkfqVKww

Pagina facebook per il calendario concerti: https://www.facebook.com/herairaband/

Sito di Roberto Coccia : http://www.robertococcia.it/p/frequenza-della-vita

La grande muraglia verde per salvare l’Africa

Con decenni di ritardo, finalmente il mondo sta capendo come rimediare, almeno in parte, la devastazione perpetrata al nostro pianeta adottando la soluzione più semplice e logica: PIANTARE ALBERI! Ha avuto inizio nel 2007 la grande muraglia verde, lunga 8000 km e larga 15, che attraversando 11 paesi africani, bloccherà l’avanzamento della desertificazione, mitigherà gli effetti disastrosi del cambiamento climatico e porterà cibo agli abitanti che non saranno più costretti a migrare in massa. Stanno piantando alberi di acacia che resistono alla siccità e serbano acqua nel sottosuolo. Come ci insegnava già nel 2007 il piccolo Felix di Plant for the Planet : https://www.plant-for-the-planet.org/media/datastore/cms/media/download/2014-12-08-195808-italiano_informazioni_e_retroscena_plant-for-the-planet.pdf  

ogni albero assorbe circa 3 tonnellate di CO2. Grazie al cielo anche il Kenya, l’Amazzonia, l’Indonesia e altri paesi ora portano avanti progetti di riforestazione. L’Indonesia invita i suoi abitanti a conservare i semi della frutta e di deporli nelle campagne  abbandonate. Il clima indonesiano permette questo e altro, sebbene per esperienza personale ho verificato che  un seme su dieci, conficcato nella terra, senza scavare,  attecchisce.  Come un ramo su tre, appena spezzato da un temporale, infilato per circa la metà della sua lunghezza, nel terreno, darà vita a un nuovo albero e alla gioia di vedere crescere i risultati di un nostro piccolo gesto per Madre Natura. Ricordo quando ero a Phoenix, Arizona, che gli ambientalisti chiedevano agli abitanti di lasciar crescere le “erbacce” in giardino. LA SOLA PRESENZA DI ERBACCE DETERMINAVA UN CALO TERMICO NOTTURNO DI 18° IN PIU’, una benedizione durante le estati arroventate di Phoenix. Sembra impossibile, ma le prove erano incontestabili. Un’appassionata di dendroterapia  (curarsi con gli alberi) come me, non può che essere felice di poter trasmettere buone nuove simili. Siamo in ritardo di almeno 30 anni, ma finalmente l’umanità sta comprendendo quanto sono indispensabili gli alberi. Per chi non l’avesse ancora visto, lascio il link del commovente video: “L’Uomo che piantava gli alberi” https://www.youtube.com/watch?v=YIFDlYqtXDA

Altro link d’approfondimento:https://www.greenme.it/informarsi/ambiente/25622-grande-muraglia-verde

Ci vediamo il 6 Gennaio alla Fiera di Pisa “Tra Sogno, Magia e Benessere”

conferenza pisa    Sono stata invitata a tenere una conferenza all’ormai famosa fiera olistica di Pisa, giunta alla 34° edizione.  Parteciperò molto volentieri per più motivi. -Aspetto sempre la fiera con trepidazione, perché così, almeno una volta all’anno, la mia bambina interiore, passeggia in una sorta di Diagon Alley, come Harry Potter, alla ricerca di oggetti misteriosi e magici provenienti da ogni angolo del mondo. -Incontro sempre belle persone  e…Quest’anno potrò parlare di un argomento che mi sta molto a cuore. Vedremo insieme il 6 Gennaio alle 15:00  nella sala “Fermi”  tutte le assurdità New Age che ci hanno danneggiati, allontanando troppe persone da un percorso di crescita. Un certo sistema ha voluto infiltrarsi in modo capzioso, in ciò che in un primo momento era davvero  un momento di straordinaria apertura e sviluppo  del mondo olistico ed esoterico, verso milioni di persone. Quel che avrebbe potuto diventare un’irripetibile occasione di evoluzione collettiva, con infiniti benefici per l’umanità, è stato invece manipolato da un certo business, portando i neofiti a credere cose assolutamente distanti e fuorvianti da un sincero cammino di ricerca interiore. Niente angoscia mi raccomando, a tutto c’è rimedio. Farò l’impossibile per delineare alcune accortezze, che permettono di navigare con maggior tranquillità nel mare di continue nuove offerte, teorie e rimedi che possono mandare in confusione…Se non addirittura creare dei problemi. Sembra che venga detto tutto e il contrario di tutto, ma con le giuste basi, si può e di deve sperimentare per arricchire se stessi. Il cammino non finisce mai. Esistono le pause, i percorsi alternativi, qualche strada apparentemente sbagliata, ma la strada ci aspetta sempre e i nostri compagni di viaggio ci aiutano a ritrovarla ogni volta. Quest’aspetto del “viaggio” mi preme da tempo e ho voluto scrivere un libro proprio per aiutare le persone alle prime armi. Potete leggere l’anteprima del libro: Abbecedario Esoterico a questo link: http://www.lulu.com/shop/maria-lanzone/abbecedario-esoterico/ebook/product-20671221.html   In fiera porterò la versione cartacea, che è anche un ottimo regalo per tranquillizzare chi è preoccupato che i nostri cambiamenti possano avere strane conseguenze e magari, addirittura incuriosirlo a cercare oltre. Sarò felice di conoscervi e condividere questo tratto di strada! Buon cammino, buona vita e buon anno a tutti!

Oltre agli auguri di Pasqua un SEGNALE concreto!

europa unita gabriella    Abbiamo davvero bisogno di Risorgere, dopo questi lunghi anni che ci hanno messo a dura prova. Dalla nostra abbiamo la certezza che l’umanità ha attraversato di peggio e che il mondo si regge sulla ciclicità di ogni cosa, ma nel momento della prova un abbraccio è molto più importante.  Per questa Resurrezione, oltre ai nostri auguri di cuore e a un forte abbraccio a ognuno di voi, abbiamo l’immensa gioia di condividere, uno dei molti avvenimenti, che si stanno verificando. Vi inoltriamo il video dell’intervento di Gabriella Campioni, grande ricercatrice, studiosa e scrittrice olistica, di cui abbiamo l’onore di essere amici da molti anni, al convegno: L’acqua per la salute dei cittadini e delle città’ tenuto il 22 marzo, giornata mondiale dell’acqua a Milano, presso gli Uffici del Parlamento Europeo.    https://youtu.be/Gx5B3Imq6FM  Ovviamente molto interessante, per non parlare della sua considerazione sulla figura di Narciso e l’opera di suo figlio; ma l’aspetto che maggiormente ci infonde fiducia è che la spiritualità abbia trovato il suo giusto e degno spazio al Parlamento Europeo. Sì, altri hanno parlato e altri ancora parleranno, starete pensando, ma qui, si vede che Gabriella è stata ascoltata!

Felice Resurrezione nella consapevolezza che possiamo fare molto più di quel che sogniamo!!!

Uniti da un Nastro Bianco, un segnale di cambiamento!

uniti da un nastro bianco  Basta un Nastro Bianco per dire che…

Vorremmo fare di più per migliorare le nostre vite e questo mondo, ma spesso ci ritroviamo soli. Gli amici, i compagni di viaggio vivono lontani, oppure hanno vite complicate. Riusciamo a sentirli di tanto in tanto per poi tornare alla nostra quotidianità, nella quale possiamo parlare molto poco di evoluzione e di spiritualità. Eppure molto probabilmente esiste qualcuno vicino a noi che desidera quel che noi desideriamo, ma abbiamo difficoltà ad incontrarlo. C’E’ UNA SOLUZIONE: appendi un bel Nastro Bianco alla finestra o sulla ringhiera del balcone, in modo che sia visibile dalla strada e che si alzi ad ogni refolo di vento. Il nastro bianco significa che in quella casa c’è una persona di buona volontà, che cerca di migliorare se stessa e di conseguenza il mondo. Significa che da quella casa arriva un pensiero d’amore e di solidarietà per tutte le anime in cammino. Siccome siamo in molti più di quel che pensiamo (altrimenti sarebbe già finita) grazie alle meravigliose e misteriose spire del “Caso” vedremo spuntare nastri bianchi molto più vicino a noi di quanto avremmo mai pensato o sperato. Potremmo sorriderci e, se il cuore ci spinge, anche trovare nuovi compagni di viaggio. Ovviamente nessuno è obbligato a nulla.Appendiamo il nastro con l’intenzione del risveglio delle coscienze che verrà perpetuata da ogni alito di vento.Potremo finalmente sentire il sostegno ed il conforto di tanti fratelli e sorelle di cammino ovunque andremo, semplicemente alzando lo sguardo. E’ ora di riunirci per aiutarci vicendevolmente a proseguire più leggeri e spediti.Mandiamo e rimandiamo questo messaggio a tutte le persone a cui sentiamo di poterlo fare, in modo che arrivi il più lontano ed il più vicino possibile a noi!                                 Grazie di cuore,                                                                             Maria