I luoghi più potenti del mondo: griglie, portali e chakra della Terra

Basta collegarsi con le immagini per entrare in armonia

La nostra Madre Terra, Pachamama per usare il termine più diffuso tra gli sciamani e i sud americani, è come noi, un essere vivente e trasmette le sue potentissime energie, anche attraverso i CHAKRA della terra. Come potrete intuire dal disegno, tutte le energie sono collegate e scorrono seguendo dei flussi spiraliformi, che in qualche modo assomigliano ai nostri meridiani energetici, noti in agopuntura. I flussi energetici della Terra seguono dei “sentieri”, chiamati Ley Lines, song lines e dragon paths. Desidero riassumere nella maniera più semplice e chiara, la fondamentale interazione energetica tra la Terra, noi, gli altri pianeti e dimensioni dell’Universo. Per gli approfondimenti e altre teorie più “spinte”, vi rimanderò a dei link a fondo articolo. E’ ovvio che ogni abitante del pianeta beneficia di queste forze ovunque si trovi, altrimenti non potrebbe vivere in questa dimensione, ma va da sé che, anche semplicemente collegandoci col pensiero (includo delle foto dei luoghi per agevolare la connessione),   sia il nostro livello vibratorio, sia la nostra armonia con il pianeta, aumenteranno a livello esponenziale e solo Dio sa quanto ne abbiamo bisogno in questo periodo storico. Nulla esclude che un giorno si organizzi un bel viaggio per visitare almeno Glastonbury, considerato il chakra del Cuore del pianeta. Per chi non conoscesse la parola CHAKRA, parliamo di un termine sanscrito che significa ruota di energia e occorre leggersi almeno un paio di trattati sull’argomento, ma diciamo che sono i punti da cui escono maggiormente le energie. Oltre ai Chakra, in seguito vederemo brevemente i PORTALI energetici della Terra: luoghi in cui è più “facile” collegarsi con altri pianeti, galassie, costellazioni, dimensioni e altri popoli dell’Universo .

Iniziamo dal primo chakra, quello della radice, il Monte Shasta in California     Uno dei punti del mondo dal quale viene sprigionata la forza vitale universale e primaria, come quella della kundalini che risiede nel nostro primo chakra, in attesa di risalire tutta la nostra colonna. 

Il secondo chakra, sede dell’energia sessuale e creatività inferiore (la procreazione)      si trova sul Lago Titicaca – Perù e Bolivia. E’ un punto di grandi incroci energetici, secondo solo a Bali.

Il terzo chakra, che tiene alto il livello di vitalità e di volontà della Terra, si trova in Australia, in uno dei luoghi più sacri agli aborigeni: Uluru  Ogni continente contiene almeno un chakra a eccezione dell’Antartide. ” Nelle antiche leggende vi è la storia di un grande rituale che a Uluru deve ancora essere completato. Questo rituale chiamato DreamTime ha lo scopo di completare il grande piano dello spirito della terra, quello di raggiungere la perfezione, di diffonderla in tutto il mondo e facendo scomparire la morte da tutte le specie.Questo evento è simboleggiato da cordone ombelicale cosmico che è destinato ad unire il Sole con la Terra (il cielo con la terra). Si prevede che tale cordone inizierà a funzionare nel 2020, nel momento esatto della rara congiunzione Saturno-Plutone.”  Ho il piacere di dirvi che ci siamo! Saturno e Plutone sono in congiunzione. Aspettiamo il DreamTime, il tempo del sogno. 

Il quarto chakra, quello del cuore, dell’amore e della compassione, si trova in Inghilterra a Glastonbury, Somerset e Shaftesbury, sede anche del mitico Graal   Cerchiamo di visitare questo luogo, almeno nelle nostre meditazioni. 

Il quinto chakra, quello della gola, della comunicazione e della creatività superiore si trova nella zona tra le grandi piramidi, il Monte Sinai e il Monte degli Ulivi 

Il sesto chakra, noto come il Terzo Occhio, collegato alla ghiandola pineale, pare si trovi nell’Europa Occidentale. Questi immensi vortici energetici, seguono anch’essi dei cicli, collegati ai movimenti planetari. Per il momento sembra collegato al quarto chakra fino al 2084.

Il settimo chakra non poteva che essere sul tetto del mondo, in uno dei luoghi più spirituali del pianeta: sul Monte Kailas, Himalya, Tibet. Il chakra della corona che ci collega direttamente con il Divino:     

Oltre ai chakra troverete le indicazioni dei PORTALI (GATES)  che alcune fonti considerano come altri chakra, oltre a essere dei portali verso altre dimensioni

che partono dal numero 8 (dopo il settimo chakra) a Palenque e El Tule

Numero 9: Monte Fuji Giappone

Numero 10: Cratere Maui Hawaii

Numero 11: Lago Taupo Nuova Zelanda

Numero 12: Table Mountain Capetown, Sud Africa 

Numero 13: il portale di Mosca che si apre solo quando gli altri 12 sono “sani” 

Sarebbero meraviglioso poter organizzare un giro del mondo per sintonizzarci fisicamente con questi luoghi potentissimi, ma poiché siamo esseri spirituali immensi, nell’attesa di compiere questo viaggio straordinario, possiamo farlo nelle dimensioni più sottili (chi se la sente può collegare i propri chakra con quelli della Terra, ma lo sconsiglio ai neofiti) . Che questa ricerca possa aiutarci a sintonizzarci meglio con le potenti energie della nostra Madre Terra e darci tanta forza, per operare meglio nelle nostre vite. Eccovi i link di approfondimento: http://ghiandolapineale.blogspot.com/2017/01/i-chakra-della-terra.html

https://frasideilibri.com/chakra-della-terra/

E se ve la sentite di affrontare il discorso delle griglie della terra: 

https://www.disclosurenews.it/le-tre-griglie-della-terra-e-i-suoi-portali/

 

Alcuni dei luoghi più belli dove seguire dei corsi di crescita personale…

Esistono tanti centri dove seguire dei corsi di evoluzione personale, spirituale, ma oggi diamo un’occhiata a luoghi già di per sé mistici…

     And the winner is……  The Esalen Institute! Si trova sulla costa Californiana, immerso in acri di terreno incontaminato e come se questo non bastasse, è pure benedetto dalla presenza di acque termali! Ci si può immergere nelle vasche all’aperto, affacciate sul mare, di notte, per ammirar le stelle…E’ ben più facile raggiungere il Nirvana, quando si è già in Paradiso. La frutta e la verdura vengono coltivate sul posto in assoluta osservanza dei metodi biologici e molte altre cose sembrano rasentare la perfezione. Un po’ lontanuccio, i corsi sono costosi, ma…Si può risparmiare usufruendo del campeggio messo a disposizione degli ospiti che scelgono questa opzione. Nell’attesa di potervi andare godiamoci le immagini sul loro sito: https://www.esalen.org/

Sulla costa scozzese troviamo la FINDHORN FOUNDATION             dove è stato concepito il GIOCO della TRASFORMAZIONE di Findhorn a cui possono partecipare i nostri soci. Si può passeggiare in un parco le cui foreste conducono alle spiagge e partecipare a numerosi seminari. Findhorn è costoso da sempre, ma poter visitare i luoghi che Eileen Caddy, ormai cinquantenne nel 1962, riuscì a trasformare in un piccolo paradiso, ascoltando i consigli degli spiriti della Natura  è un’esperienza da regalarsi… https://www.findhorn.org/visit/

Ci spostiamo sulla costa francese per trovare un campeggio d’eccezione: ESPACE JARDINIER ses possible     Molti lo chiamano: L’espace du possible – un luogo dove tutto è possibile. Si possono seguire un’infinità di corsi per lo sviluppo personale. Dicono che i costi siano abbordabili e l’energia del luogo: magica https://jardiner-ses-possibles.org/accueil/

Per il momento chiudiamo con un altro campeggio che si trova sull’isola di Pasman in Croazia : centro HARMONY    Gli amici che vi hanno soggiornato dicono che sia un ambiente semplice, che evoca un pò l’atmosfera dei figli dei fiori, molto accogliente. I prezzi sono davvero convenientissimi! A partire da 300 euro per una settimana in campeggio, pasti vegetariani e seminario (a scelta) compresi! Si possono scegliere altre soluzioni per il soggiorno e questo  sito ha anche la versione italiana https://harmony.hr/it/

Prossimamente cercheremo di scovare luoghi italiani altrettanto belli, nel mentre abbiamo già qualche spunto per una vacanza alternativa d’eccezione…Buon Viaggio a tutti, in ogni senso!