L’olio essenziale di Menta aiuta a sopportare il caldo

Attenzione alle allergie!

PREMESSA FONDAMENTALE! Per favore accertatevi di non essere allergici all’olio essenziale di menta (biologico mi raccomando) e nel dubbio chiedete al vostro medico di fiducia! Va inoltre evitato in caso di cure omeopatiche e di gravidanza.

Dopo le dovute premesse, veniamo al nostro valido e profumato aiuto per sopportare queste giornate torride. L’insegnamento più importante, secondo me, dell’aromaterapia è il metterci di fronte a quanto siamo condizionati, sul piano anche fisico, dagli odori a livello primitivo. L’olfatto è un organo di senso che spesso sottovalutiamo, ma agisce aldilà della nostra coscienza. Tutti gli odori che percepiamo vanno ad agire sul sistema limbico, il nostro cervello ancestrale ed emozionale. La parte arcaica del nostro organo che ci ha permesso di sopravvivere nei millenni, riconoscendo il compagno sessuale giusto, il cibo adatto a noi e altri segnali fondamentali. Odorare alcune essenze riequilibra i flussi ormonali (il geranio odoroso ad esempio), ma gli oli essenziali non agiscono solo a livello olfattivo. Possiamo utilizzarli anche nella vasca da bagno, in unguenti, sempre sotto il controllo di un esperto, perché contengono potenti principi attivi, come qualsiasi farmaco. Torniamo alla nostra menta piperita sotto forma di olio essenziale. Ha la capacità d’ingannare i nostri recettori del caldo. Ci fa sentire maggiormente il freddo. Sempre se non siete allergici, provate a mettere a alcune gocce nella vasca da bagno e dopo poco avrete una sensazione di fresco insperabile col caldo estivo. La menta ha inoltre molte altre qualità, oltre a quello culinario. Allenta la tensione muscolare, utilissimo negli stati di choc (basta annusarlo), sotto forma d’unguento aiuta la guarigione delle contusioni, contro il mal d’auto, ottimo digestivo…. Evitate d’ingerire qualsiasi olio essenziale se non sotto il controllo di un esperto, potrebbe portare crisi epilettiche!    Guarire con i profumi, ritrovare il piacere di un fazzoletto che profuma di rosa per scaldarci il cuore, un guanciale che sprigiona le note calde e avvolgenti dello yang yang che ci aiuta a equilibrare il nostro femminile col maschile durante il sonno, un diffusore che sprigiona la freschezza del limone, mentre disinfetta l’aria della stanza…E’ un anticipo di Paradiso. Proporremo in autunno un corso sull’aromaterapia. Nel mentre cerchiamo di trovare il tempo per annusare le rose, perché gli odori agiscono come i pensieri…

Per approfondire: http://scienzapertutti.infn.it/component/content/article?id=743:139-come-avviene-la-percezione-degli-odori

https://lamenteemeravigliosa.it/sistema-limbico-cose-funziona/

Autore: Maria Lanzone

Nata a Paterson, New Jersey, la stessa cittadina in cui nacque la Beat Generation. Studiosa, da sempre, di filosofie orientali, olistiche ed esoteriche. Scrittrice, appassionata anche di lingue. Continuo a studiare... Vedi tutti gli articoli di Maria Lanzone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.