Puliamo e armonizziamo casa con il Feng Shui

Tutti a fare grandi pulizie di questi tempi…Perché non approfittarne per armonizzare ulteriormente le nostre case con un paio di indicazioni semplici semplici di Feng Shui? Penso che ormai tutti saprete di cosa si tratti, ma nel dubbio riassumo dicendo che è un’antica arte orientale per apportare energia migliore in casa. Il nostro rifugio deve darci la possibilità di ricaricarci, di sentirci protetti e accolti…Anche se purtroppo a volte accade il contrario e soprattutto ora, che viviamo questa quarantena, potrebbe appesantire il nostro stare a casa. Sin da bambina ho sempre amato osservare le case delle persone, talvolta persino dalla strada, con il rischio che qualcuno uscisse con un manganello per scacciarmi o che chiamasse la polizia per accusarmi di voyeurismo. Non sono curiosa, sono letteralmente affascinata dalla capacità narrativa che sento nell’arredamento delle case. Ognuna ha la sua storia. Alcune interessantissime, altre dichiarano la chiara disaffezione alla casa. E’ come se mi preannunciasse molti aspetti della vita delle persone che vi abitano, assieme a inattesi aspetti del loro carattere. Iniziai a studiare il Feng Shui 21 anni fa e devo dirvi che fui travolta da una confusione pazzesca. Ogni autore diceva la sua e avevo sempre l’impressione che nessuno di loro fornisse davvero un quadro completo. A volte mi sembrava di avere in mano dei manuali colmi di superstizioni, tanto erano micragnosi i dettagli. Il linguaggio, assieme alle indicazioni troppo tecniche mi portavano a immaginare che la mia casa doveva essere più o meno così…

Dopo ulteriori corsi e studi, durati appena più di un ventennio, mi sento tranquilla nel suggerirvi i seguenti punti da tenere presente:

  1. E’ molto importante prendere coscienza che tutto – si praticamente tutto – quel che abbiamo in casa, parla dei nostri desideri e dei problemi ancora da risolvere. Nostri o dei nostri antenati. Detta così suona brutale e pure assurda per la nostra cultura. Certo che abbiamo bisogno di un letto, di un tavolo…Sebbene i Maestri Feng Shui e oggi pure diversi milionari nel mondo (tipo Bill Gates), abbiano la casa minimalista, per lasciare spazio alla loro creatività mentale e non essere influenzati dalle energie degli oggetti in casa; ma teniamo presente che anche il tipo di letto che abbiamo, come lo ricopriamo e dove lo collochiamo parla di noi. Detto ciò, non occorre sconvolgere la casa, basta iniziare a prendere coscienza di parti di noi che non abbiamo ancora notato, attraverso l’arredamento di casa. Quando le cose vengono svelate, perdono la loro influenza su di noi. Vi sarà capitato di entrare in una casa e sentirla gelida o soffocante? Di notare persone che parlano della loro tristezza sotto a un quadro di un clown solitario che piange? Oppure di sentire persone che sembrano intrappolate da anni nella stessa situazione, parlarvene nelle loro case arredate completamente con mobili scuri, “pesanti” ed estremamente classici? E’ sufficiente dire a se stessi che abbiamo capito e col tempo, quando potremo, magari iniziare a cambiare qualcosa. Proprio in questi giorni ho trovato un residuo di vernice in casa e ho ridipinto un comodino…Basta anche solo cambiare i colori.
  2. “Melius deficere quam abundare”. Capovolgiamo il vecchio detto nel caso del Feng Shui. Non mi riferisco solo allo Space Clearing, modo New Age per dire semplicemente che è meglio liberarsi di quel che non ci serve più, di quello che ci ricorda brutti momenti o persone che ci hanno ferito. Anzi, già che ci siamo, pure di persone che non ci ispirano totale fiducia, perché ogni cosa attorno a noi, soprattutto in casa o sul posto di lavoro, dove trascorriamo molto tempo, interagisce con la nostra energia personale. Meglio NON temere un po’ di vuoto in casa…E’ lo spazio, anche interiore, che permette la nascita del NUOVO. Se una cosa non vi è mai piaciuta, liberatevene anche se i sentimentalismi a volte ci spingono a trattenere. Continuare a guardare un oggetto “negativo” stimola continuamente il nostro inconscio a ripetere gli stessi schemi. La casa è un’estensione di ciò che siamo a livello inconscio. Sebbene questi siano solo due dei messaggi fondamentali del Feng Shui e al contempo, neppure una nota introduttiva a questa meravigliosa scienza/arte millenaria che richiede anni e anni di studio; sono già un ottimo punto di partenza per migliorare le energie in casa e di conseguenza, sentirci meglio. Occorrerebbe parlare pure delle geopatologie, lo faremo in un articolo apposito. Andrà tutto Bene!!!

Corso per ottimizzare l’energia in casa – 4 Giugno

 Star bene  

in casa è una delle cose più importanti nella vita. Quando diventa un vero luogo sacro, ci fa sentire al sicuro, ci permette di ricaricarci, di riposare, di poterci dedicare a noi stessi e di coltivare nuovi progetti. Oggi sentiamo parlare di Feng Shui, Space Clearing, Vastu, geobiologia, eco-architettura e di chissà quante altre teorie. Di fronte a tutte queste discipline si rischia di andare in confusione e ci si arrende, perché, diciamoci la verità, alcuni aspetti arrivano a essere un po’ parossistici e possono sconfinare perfino nella superstizione. Per poter “bonificare” almeno due case nelle quali ho vissuto e, preservarmi su alcuni ambienti di lavoro (sono particolarmente sensibile alle energie dei luoghi) ho dovuto approfondire diverse discipline e ho anche stretto amicizia con persone esperte. Dopo tanto studio e lavoro, ho verificato che in realtà, le regole fondamentali sono simili e che, bastano poche accortezze per trasformare letteralmente le energie in casa. Certo se l’abitazione era di un serial killer, sarà molto più impegnativo riuscirci, ma per fortuna sono casi rari. Poche ore di corso (qualche ora di lavoro in più in casa) e l’atmosfera del vostro nido diventerà accogliente. VI SPIEGHERÒ’ ANCHE LE  REGOLE  PER L’ AMBIENTE DI LAVORO, che è come una seconda casa.  Portatevi una fotocopia della cartina della vostra abitazione (dovrete scrivervi diverse cose), con i punti cardinali e annotatevi quel che circonda il palazzo (tutto è collegato). Scrivete anche i colori dominanti dei vostri ambienti e arredamenti. Prendetevi un attimo di tempo per descrivere come vi sentite (sia quando siete soli in casa, sia il clima che si crea quando arrivano tutti). Portate anche una bottiglia di vetro perché vi regalerò le acque sacre da usare. Un pomeriggio assieme per migliorare la qualità della vita. Costo 35 euro – compresa quota d’iscrizione all’associazione. Evento facebook: https://www.facebook.com/events/1878757799038774/




Perché associarsi? Per molti motivi…

tutti i vantaggi per gli associati

   I VANTAGGI per gli ASSOCIATI

(Costo: 1 solo euro l’anno):

1) Offriamo corsi di: Meditazione e rilassamento guidato -Floriterapia- Cristalloterapia – Astrologia- Aromaterapia -Tecniche per incontrare l’Anima Gemella-Basi di Esoterismo (cose indispensabili per orientarsi nella propria ricerca interiore, evitando magari qualche brutta esperienza)- Gioco della Trasformazione di Findhorn- Feng Shui-Tarocchi secondo il metodo Jodorowsky – Inglese e altri in fase di elaborazione assieme a diversi nostri splendidi collaboratori.
2) Servizi: consultazioni individuali de i Ching (libro dei mutamenti e della saggezza Cinese)- stesura della propria carta astrologica di nascita (si fa una sola volta nella vita e aiuta a capire meglio se stessi e le proprie potenzialità)- trattamenti REIKI – consulenze Feng Shui- trattamenti energetici personalizzati
3) Attività: – Cene esoteriche con approfondimento di diversi temi ed esperti a disposizione per rispondere a ogni vostra domanda. – Viaggi dell’anima in luoghi poco conosciuti e molto energetici (registratevi per conoscere mete e date). Festeggiamenti di momenti energetici particolari nel corso dell’anno -Rituali Sciamanici in onore degli antenati – Tè filosofici come momento di scambio tra i soci e molte altre attività che vorrete proporci. Iscrivetevi per rimanere aggiornati. Eccovi alcune immagini   https://www.facebook.com/asscultrespiromentale/photos/a.1573550486090817.1073741832.916518138460725/1573550539424145/?type=3&theater