“Siamo soli in Venezuela. Se non PARLATE di noi non abbiamo speranza!”

rivolta venezuela  Questo ci ha scritto un nostro amico che vive a Caracas da molti anni. Sappiamo che tutti noi siamo continuamente sopraffatti dalle atrocità del mondo, ma in questo caso, la richiesta è di un semplice click di condivisione. Il dittatore Maduro cerca di isolare il Venezuela, di impedire la diffusione di notizie sulla situazione, per non essere disturbato dal resto del mondo nel suo annientare l’intero popolo venezuelano. Il nostro amico Gaetano ci racconta di quanto l’isolamento risucchi persino la speranza che un qualche governo, o ente, intervenga prima che gran parte della popolazione muoia letteralmente di fame e per mancanza di farmaci. Hanno bisogno di sapere che il resto del mondo è solidale con i venezuelani, questo dà loro la forza per continuare a combattere. Questo messaggio, senza il vostro aiuto, senza la vostra condivisione, rimane solo un misero squittio. Insieme possiamo fare un rumore insopportabile!

Autore: Maria Lanzone

Nata a Paterson, New Jersey, la stessa cittadina in cui nacque la Beat Generation. Studiosa, da sempre, di filosofie orientali, olistiche ed esoteriche. Scrittrice, appassionata anche di lingue. Continuo a studiare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *